Le scuole

Scuola Polo Formazione

Registro elettronico

Calendario

News dalle reti

Archivio del sito Ragazzi del Fiume

IN BIBLIOTECA. UNA SIMPATICA STORIA IN FRIULANO

image1
Venerdì 6 aprile noi bambini di classe quarta con i compagni di prima ci siamo recati in biblioteca. Lì ci aspettava una signora di nome Lussia che ci ha raccontato una storia in friulano. Prima di raccontarci la storia abbiamo fatto due giochi. I bambini di prima andavano sotto a un grande lenzuolo che noi agitavamo e poi viceversa. In seguito ogni bambino doveva dire il suo nome e poi andava sotto il lenzuolo. Quando abbiamo finito il gioco , Lussia ha incominciato a raccontare una storia che parlava di un bambino di nome Meni,al quale sua mamma, quando andava a lavorare, raccomandava sempre di non uscire. Un giorno Meni sentì due signore che dicevano di aver visto tre streghe che pensavano che fossero ormai morte. Meni curioso andò a vedere nel bosco e trovò la casa delle tre streghe, che erano tutte spettinate ed avevano un naso lunghissimo pieno di brufoli. Una strega prese dalla mensola un barattolo di crema speciale e subito, dopo essersela spalmata, le tre streghe sparirono una dopo l’altra. Cosí ogni giorno Meni curioso andava a vedere le tre streghe. Un brutto giorno una strega vide Meni e lo prese.Le streghe lo portarono da un’orco seduto vicino al mulino. L’orco mise a Meni due scarponi di ferro e gli disse che quando li aveva consumati tutti sarebbe dovuto tornare da lui. Poi lo mise a girare la ruota del mulino con l’asino. Quando Meni si fermava , l’orco gli dava delle frustate e gli dava da mangiare pane e acqua . Una sera il bambino vide un omino azzurro che disse a Meni che quelle scarpe erano magiche e suggerí l’antidoto per spezzare l’incantesimo. Ogni giorno, senza che l’orco lo vedesse, Meni doveva prendere una pianta di nome “Pan e Vin” e darla all’asino; quando l’animale faceva la pipì doveva mettere la scarpa sotto. Così giorno dopo giorno le scarpe si consumavano sempre di più. Quando Meni andò dall’orco e quest’ultimo vide le scarpe tutte consumate scoppiò dalla rabbia e da esso venne fuori l’omino azzurro. Allora Meni e l’omino volarono fino a casa dove la mamma aspettava il suo bambino. Da quel giorno Meni non uscì più di casa senza il permesso della mamma. Lussia è stata veramente forte e anche divertente. Tutte le classi della scuola primaria di Moimacco hanno potuto ascoltare a turno  queste allegre storie animate dalla simpaticissima signora Lussia. Curiosate il nostro video cliccando qui!